15 aprile 2011

Le uova del vicino

Vivere in campagna e per di più essere in buonissimi rapporti con i vicini è dal punto di 
vista culinario il massimo. Se poi i vicini hanno un grande orto e tante galline è tutto quello che può desiderare una persona che come me ama stare tra i fornelli in compagnia di materie prime di qualità.


Il mio orto è ancora in costruzione e quindi le mie escursioni dai vicini sono frequenti per 
chiedere delucidazioni sul periodo migliore per seminare, piantare, potare.






 

In una di queste visite, per carpire i segreti del mestiere, ho visto muoversi davanti a me una
gallina, poi un'altra e in poco tempo mi sono ritrovata in un pollaio a cielo aperto, si
perchè il pollaio non ha confini e la notte.... vanno a dormire in una parata dove ognuna di loro
ha trovato il miglior posto. E le uova? Vanno cercate! Questa è stata la risposta. Io non ho
lasciato passare un attimo ed ero già pronta a fare Sherlock Holmes con pipa, cappello e lente.
Ma non ce ne stato bisogno, le uova si sono fatte trovare velocemente e una volta individuati
i nascondigli solo volate nel fazzoletto annodato a doppio.


Stamani avevo comprato degli asparagi e cosa c'è di meglio dell'accoppiata con le uova?



























Ho lasciato sobbollire gli asparagi tagliati a metà, prima la parte inferiore poi ho aggiunto le punte
nell'acqua salata e poi li ho passati in una grande padella con olio extravergine di oliva,
una macinata di pepe, e dopo qualche minuto ho aggiunto 5 uova precedentemente sbattute e salate.

Che bellissima frittata!  Ho tagliato a quadretti e ho condiviso con tutto il resto della truppa.

1 commento:

  1. Quanto mi piace la frittata con gli asparagi. Prima o poi riuscirò anch'io a fare l'orto (piccolo piccolo). Per ora ho messo giù solo le fragole :/
    Serena domenica :)

    RispondiElimina

Spaghettino